Dolomiti Energia Trento-Cantù: si respira aria di playoff

dolomiti energia trento

Altro snodo importante nella stagione della Pallacanestro Cantù. Vincere con la Dolomiti Energia Trento può far guardare davvero in alto.

La Pallacanestro Cantù ritrova Nicola Brienza in una sfida che ha il sapore di play-off. Dopo un avvio complicato, in cui la Dolomiti Energia Trento ha faticato a definire le proprie gerarchie interne, finendo per perdere diverse partite, nell’ultimo periodo sembra essersi definitivamente messa in carreggiata. Attualmente occupa infatti la settima posizione, a quota 20 punti, insieme a Venezia e alla Fortitudo, ma resterebbe fuori dalla post-season per scontri diretti. Cantù la guarda a breve distanza, con 18 punti in classifica e quella voglia di effettuare l’aggancio, per ritrovarsi in una posizione davvero inaspettata.

Le squadre si presentano al PalaTrento con il morale alto. Cantù ha battuto in casa la Reyer Venezia, mettendo fine a una piccola serie negativa di due sconfitte. I trentini, invece, hanno avuto la meglio sulla Germani Brescia, priva di Vitali e Moss, facendo la seconda vittima illustre in due settimane dopo la bella vittoria a Sassari. Sono 5 vittorie nelle ultime 7 partite.

Una curiosità: si sfidano le due squadre con più stoppate in campionato. Cantù è prima, con 3.8 a partita, Trento seconda, con 3. Voli sopra il ferro garantiti!

Annuncio Pubblicitario

La gara d’andata

Nella quinta giornata d’andata, giocata il 20 ottobre al PalaDesio, furono i brianzoli ad avere la meglio. Dopo un primo quarto ad alto punteggio, finito 26-23, la squadra di Pancotto cambiò marcia in difesa e piazzò un primo, importantissimo, parziale, anche grazie alle triple di uno scatenato Simioni, andando a riposo sul 45-34. Divario leggermente ritoccato (a +12) nella terza frazione, per il 61-49. Inutile l’exploit finale della Dolomiti Energia Trento, che dimezzò lo scarto per il 78-72 finale. Cinque in doppia cifra per Cantù: Wilson 17, Collins 15, Hayes, Pecchia e Simioni 12. Tra gli ospiti poco utilizzato Gentile, in campo solo 12 minuti. Non bastò un super Kelly da 24.

Il roster della Dolomiti Energia Trento

All’andata mancò l’appuntamento, ma non può che essere uno dei più attesi per il ritorno. Alessandro Gentile è senza dubbio uno dei giocatori più talentuosi del roster di Brienza. Lo testimoniano i 15.1 punti a serata, mandati a bersaglio con il 50.5% da 2 e il 34.1% da 3. Sua la tripla che ha permesso alla Dolomiti Energia Trento di espugnare Sassari, nonostante non sia uno specialista. Il carattere, però, non gli manca di certo.

Dolomiti Energia Trento
Alessandro Gentile, Qui in maglia Virtus Bologna

Rashard Kelly, protagonista all’andata, è un altro giocatore molto interessante. Sporca spesso tutte le voci statistiche del tabellino con energia: le sue medie recitano 11.1 punti, 6.1 rimbalzi, 2.5 assist, 1.3 recuperi e 1 stoppata.

Justin Knox fa coppia con lui sotto ai tabelloni. L’ex Orlandina e Pistoia ha avuto un inizio complicato, ma nelle ultime tre è sempre andato in doppia cifra. L’acuto a Sassari, da 23 punti, è la ciliegina sulla torta.

Nelle ultime partite, la coppia di guardie è formata dai due playmaker Aaron Craft e Toto Forray, giocatori di grande energia difensiva. Il primo, infatti, guida la classifica dei recuperi, 2 a partita, ma anche il secondo è un cattivo cliente per ogni attaccante.

James Blackmon è il sesto uomo di lusso. Partito forte, ha poi sofferto l’arrivo di Gentile. Nelle ultime 6, però, 5 volte in doppia cifra, 2 sopra i 20.

Fabio Mian, Davide Pascolo e Andrea Mezzanotte chiudono le rotazioni, portando il proprio mattoncino.

Dolomiti Energia Trento
Davide Pascolo in semigancio

Qui Cantù

Qualche problemino per coach Pancotto alla voce infortuni. Il giovanissimo talentino Gabriele Procida, fresco di convocazione per il raduno congiunto delle nazionali Under 17 e Under 18 in quel di Granozzo con Monticello (NO) dal 16 al 18 febbraio, ha dovuto fermarsi per un fastidio a una caviglia. Una problematica che fino a oggi non gli ha permesso di allenarsi con regolarità. Ma se il giocatore di Lipomo potrebbe comunque essere della sfida, non altrettanto dicasi per Andrea Pecchia, causa medesimo infortunio ma più accentuato rimediato alla fine dell’allenamento di giovedì sera che lo costringerà a vedere i propri compagni da bordo campo.

Le formazioni

DOLOMITI ENERGIA TRENTO

0 Rashard Kelly

1 James Blackmon

4 Aaron Craft

5 Alessandro Gentile

7 Davide Pascolo

9 Fabio Mian

10 Toto Forray

13 Justin Knox

14 Andrea Mezzanotte

20 Alessandro Voltoini

23 Maximilian Ladurner

25 Luca Lechthaler

Allenatore Nicola Brienza

S.BERNARDO-CINELANDIA CANTù

1 Cameron Young

9 Gabriele Procida

10 Wes Clark

11 Andrea La Torre

13 Kevarrius Hayes

18 Tommaso Lanzi

19 Jeremiah Wilson

20 Joe Ragland

22 Jason Burnell

25 Biram Baparapè

27 Alessandro Simioni

32 Andrea Pecchia

Allenatore Cesare Pancotto

Arbitri Biggi, Borgioni, Belfiore.

Palla a due domenica 9 febbraio ore 17.30 al PalaTrento.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento