Briantea84, tutto facile come da copione contro Sbs Montello

briantea84

Nessuna sorpresa al PalaFamila per l’ultima casalinga 2018. La Briantea84 vince 73-30, continuando nel suo cammino a punteggio pieno, mentre i bergamaschi ancora fermi a 0 punti.

Una partita mai in discussione dove essere e così è stato. Troppo il divario tecnico tra le due formazioni, con entrambe orfane di un proprio elemento argentino (Berdun da una parte e Gabas dall’altra, impegnati nei campionati sudamericani dove hanno conquistato l’oro) ma con gli orobici probabilmente maggiormente penalizzati, visto un rooster già di per se non propriamente profondo e di qualità. Dunque, un derby per i brianzoli andato decisamente in maniera diversa rispetto a quello contro Varese settimana scorsa.

briantea84
Adolfo Berdun con la canotta della propria nazionale

Alla squadra di coach Pizzi l’unica soddisfazione è quella di mettere a segno il primo canestro del match con Carrara, ma dopo quasi cinque minuti il tabellone indicherà 11-2 a favore della UnipolSai. Il periodo iniziale si concluderà con i canturini avanti di dodici lunghezze (17-5).

Mariana Perez trova la via del canestro, Bombardieri replica subito ma i padroni di casa con un parziale di 6-0 allungano ulteriormente sul 25-7. Nei tre minuti antecedenti l’intervallo  lungo, Cantù trova i canestri di Carossino, Sagar e Papi, mentre per gli ospiti è il solo Airoldi a bucare la retina. Briantea84 avanti 31-10 a metà gara.

Annuncio Pubblicitario

Nel terzo periodo ci proverà con insistenza Gabranavs a non far sprofondare i suoi, con nove punti in questo arco temporale. Contributo che però non basta: Sagar realizza 8 punti, Papi e Santorelli si fermano a 4 punti ciascuno, con ancora dieci minuti da giocare è 50-21 a favore dei ragazzi di coach Bergna.

Con un incontro praticamente chiuso, l’ultimo quarto ha ben poco da dire. La Briantea84 decide di ripristinare le vecchie abitudini, tenendo premuto il piede sull’acceleratore e andando a vincere per 73-30, un +43 che rappresenta anche il massimo vantaggio di tutti i quaranta minuti giocati.

Dando un’occhiata alle prestazioni individuali, Cantù chiude con tre uomini in doppia cifra (Papi 19, Sagar 14 e Carossino 13), mentre per i bergamaschi l’unico a scollinare quota dieci è Gabranovs con 11. Sabato prossimo brianzoli attesi sul campo di una delle favorite, ossia la Deco Group Amicacci Giulianova, uscita sconfitta in questo turno di serie A Fipic nel duello contro Santo Stefano 74-58 e sicuramente desiderosa di rifarsi. Da segnalare infine il netto successo esterno di Porto Torres contro il Santa Lucia Roma per 66-83.

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù – SBS MONTELLO  73-30  (17-5, 14-5, 19-11, 23-9)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento