Briantea84, rinnovi per Carossino e Morato. Saluta Raourahi.

briantea84
il massimo della pizza banner

Prende sempre più forma la rosa Briantea84 per il 2019/20, con le riconferme di Filippo Carossino e Laura Morato. Amarezza per l’addio di Ahmed Raourahi.

Si avvicina l’avvio di una nuova stagione in casa UnipolSai Cantù e della squadra che cercherà di riappropriarsi dello scucito tricolore si conosce già qualcosa ma non tutto. Un’estate che pare particolarmente foriera di novità quella in casa brianzola, con alcuni addii che sicuramente fanno un po’ di rumore. Un mese fa si conobbero i primi giocatori da cui poter ripartire (Santorelli, Papi e De Maggi), poi quattro settimane in cui si sono consumati i divorzi con due atleti simbolo da queste parti: Ian Sagar e Ahmed Raourahi.

Se dell’ormai ex capitano biancoblu ne abbiamo già debitamente parlato a parte, il capitolo riguardante uno dei più forti 1.5 al mondo va affrontato in questo articolo. Ebbene, l’intenzione della Briantea84 era quello di puntare ancora fortemente su Ahmed Raourahi, anche in virtù del contratto tra le parti che sarebbe dovuto scadere a giugno 2020. Ma nei piani dell’italo-marocchino è subentrato dell’altro, una decisione piuttosto inaspettata soprattutto dal presidente Alfredo Marson, che aveva avvertito nel classe 84′ in una cena di fine maggio il piacere di far parte ancora di questo club. E invece no. Raourahi lascia la Brianza dopo tre stagioni, nelle quali ha conquistato due Scudetti, tre Supercoppe Italiane e tre Coppe Italia. ” Questa vicenda mi fa pensare ancora di più che abbiamo bisogno di fare un passo avanti e di darci regole condivise e chiare, che tutelino gli investimenti delle società sportive e ci permettano di gestire al meglio tutte le situazioni tipiche di un mercato sportivo. Solo così potremo raggiungere una reale programmazione economica oltre che tecnico-sportiva, base di ogni crescita” la dichiarazione del n°1 della UnipolSai Cantù.

briantea84
E’ finita la storia tra Raourahi e la UnipolSai (foto Briantea84)

Chi sarà invece ancora assoluto protagonista con la maglia canturina è Filippo Carossino, fresco reduce dall’Europeo con l’Italia in qualità di capitano concluso al quinto posto ma senza il pass per Tokyo 2020. E con l’addio di Sagar, potrebbe essere in pole anche per indossare (solo simbolicamente però) la fascia di capitano della sua società. Genovese che quindi è pronto per la sua sesta annata con la gloriosa canotta della Briantea84, con la quale si è aggiudicato tre Scudetti, quattro Coppe Italia e tre Supercoppe Italiane. Estensione contrattuale valida per i prossimi dodici mesi.

Annuncio Pubblicitario

Prima ancora della riconferma di “Pippo” Carossino, era arrivata anche quella di Laura Morato, una delle due donne nel roster a disposizione di Marco Bergna nell’ultima stagione. In quanto quota rosa, il suo punteggio è commisurato in 1.0 (il totale del quintetto in campo non deve superare il 14.5). Anche per lei conferma fino a giugno 2020. Per la padovana classe 95′ la prossima sarà la quarta stagione a Cantù, dopo aver vestito la maglia del Santa Lucia Roma proprio come Raourahi, Papi e Berdun. Cestita nel giro della nazionale femminile, è prossima a raccogliere i frutti del proprio lavoro anche al di fuori del parquet, con la laurea nella Facoltà di Scienze Archeologiche.

briantea84
Laura Morato (foto Briantea84)

Per conoscere i restanti nomi a disposizione di coach Bergna, non resterà che pazientare ancora qualche giorno. Ma non solo. Per fine mese si dovrebbe conoscere anche il nuovo cammino della UnipolSai nel prossimo campionato di serie A di basket in carrozzina, che prenderà il via dopo aver in messo in palio la Supercoppa Italiana tra Cantù (detentrice della Coppa Italia) e Santo Stefano (campione d’Italia in carica).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento