Briantea84, è tuo il derby contro un’orgogliosa Varese

briantea 84
il massimo della pizza banner

I biancorossi giocano una partita tutto cuore al PalaFamila ma vengono battuti 55-49 da una Briantea84 che prosegue il suo percorso netto stagionale. Top-scorer Berdun e Binda con 15 punti.

Primo posto contro ultimo, 22 punti da una parte e solamente due dall’altra. Eppure, i derby tra Cantù e Varese non sono mai banali, in questa dodicesima giornata del campionato di serie A Fipic ne abbiamo avuta l’ennesima dimostrazione. Nonostante una sfida d’andata più combattuta di quello che disse il punteggio finale, ci si aspettava sicuramente un return-match un po’ più agevole per i campioni d’Italia in carica tra le mura amiche, ma la squadra di coach Bottini ha opposto una resistenza d’applausi, vendendo decisamente cara la pelle. Giocasse sempre così, probabilmente non sarebbe sul fondo della classifica.

Il riscaldamento di Varese

E’ Jacopo Geninazzi a rompere subito il ghiaccio dopo soli 11″, gli ospiti si affidano a uno ispirato Binda in questo inizio di gara e grazie a sei punti di quest’ultimo si ritrovano avanti 7-8 al 6′. Coach Bergna si rifugia nel primo suo time-out, i varesini però con un paio di penetra e scarica consecutivi costruiscono il momentaneo +5 con le firme di Silva e nuovamente di Binda. Il piano partita di coach Bottini pare chiaro, riempire il più possibile l’area sfidando al tiro da fuori i brianzoli. Tattica scardinata da Santorelli dalla media, Berdun si divora un contropiede allo scadere dei primi dieci minuti nella prima vera occasione per correre dei padroni di casa, così la Cimberio Hs Varese si ritrova avanti 11-14 dopo il primo quarto.

E’ ancora il n°10 della UnipolSai ad andare a segno in apertura di secondo periodo a seguito di una sua rubata su Silva, coach Bottini decide di fermare prontamente il gioco (13-14). Cantù torna a stringere le maglie difensive, trovando la linfa necessaria per riportarsi avanti 18-14 con un tiro dall’angolo di Berdun e un contropiede di Raourahi grazie a un assist a tutto campo di Carossino. Grazie a quest’ultimo arriva il +6 con un tiro della media che va a sistemare la retina, ma i varesini si dimostrano avversari tenaci quest’oggi impattando con un parziale di 6-0 con i canestri di De Barros, Binda e Silva con ancora un minuto da giocare prima dell’intervallo. Al riposo però la Briantea84 Cantù ci andrà in vantaggio 28-22, con due triple di Adolfo Berdun, una delle quali allo scadere grazie alla palla recuperata di Santorelli su Diene.

Annuncio Pubblicitario

In apertura di ripresa i canturini volano sul +10 con De Maggi e Berdun, Varese però si riporta a -6 con due conclusioni dell’ex Damiano dalla media e un canestro da sotto di Nava (34-28). Due personali di Carossino valgono il +11 per i locali, che troveranno il massimo vantaggio della gara sul +13 con quattro punti filati di De Maggi (45-32). Doppio viaggio in lunetta per gli ospiti che concretizzeranno un solo libero, i quali però si riporteranno sotto la doppia cifra di svantaggio con Dieng da sotto e Damiano dalla media, prima del 47-37 di Raourahi con il quale andrà in archivio anche il terzo periodo.

I primi quattro minuti dell’ultimo quarto saranno avari di punti, solo due per parte grazie a capitan Sagar da sotto e Silva dalla media. De Barros confeziona quattro punti e i biancorossi si riportano soltanto a sei lunghezze di distanza (49-43), ma Sagar e Santorelli riportano il vantaggio a dieci punti. Santorelli abbandona il rettangolo di gioco con i suoi cinque falli, Geninazzi arpiona il rimbalzo in attacco e deposita il 55-46, time-out Varese con ancora 1’43” da giocare. Gli ospiti sono bravi a non mollare nonostante una violazione di 24″ a 1’05” dal termine, riuscendo però soltanto a ridurre il passivo finale con un canestro da sotto di Diene e un libero messo a segno da Silva a sei secondi dalla fine per un fallo tecnico fischiato alla panchina di Cantù.

briantea 84
La UnipolSai ascolta le indicazioni di Bergna

Al PalaFamila il derby finisce quindi nelle mani della Briantea84, che si impone 55-49. I migliori realizzatori di serata sono Berdun e Binda entrambi a 15 punti, poi De Maggi a 12 e Damiano a quota 10. Sabato prossimo i ragazzi di Marco Bergna andranno a far visita allo Special Sport Bergamo Montello.

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù – HS CIMBERIO VARESE 55-49 (11-14, 17-8, 19-15, 8-12)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento