Briantea84, “don’t stop me Covid”: surclassato Porto Torres

briantea84

Le varie positività non fermano la squadra canturina, che batte la Key Estate 76-48. La Briantea84 chiude prima, affronterà Sassari ai quarti.

Anche la UnipolSai ha dovuto sbattere la faccia contro il Coronavirus, nemico subdolo che sta condizionando la quotidianità dell’intera popolazione mondiale e il mondo dello sport da un anno a questa parte. Venerdì scorso la decisione di posticipare l’ultima partita della regular season del girone B di serie A, in programma originariamente per il giorno successivo, a quest’oggi. Tutto questo per evitare l’insorgere di un focolaio. Fino a ieri, quando si è constatato che ben cinque membri del gruppo squadra e uno dello staff, erano risultati positivi.

Una vera e propria doccia fredda per i brianzoli. Ma nonostante ciò, la partita contro i sardi (battuti all’andata 77-51) con in palio il primo posto, poche ora fa si è disputata regolarmente. E la Briantea84 ha reagito a modo suo, dominando l’incontro in lungo e in largo, dall’inizio alla fine. Anche se, a onor del vero, contro un avversario costretto in egual misura a giocare a ranghi ridotti, seppur per motivi diversi. Sette uomini effettivi tra i padroni di casa (Carossino, Geninazzi, Esteche, Bassoli, Makram, Buksa e De Prisco), soltanto cinque quelli tra le fila degli ospiti (Simula, Puggioni, Mehiaoui, Piu e Langiu).

Un match senza storia, con i ragazzi di coach Riva autori subito di una partenza decisa con l’8-0 iniziale.  Ma a fine primo periodo il gap tra le due compagni sarà già di quattordici punti, grazie a un break dei locali sul finire di esso di 12-0. Davvero sterile i secondi dieci minuti per il club del presidente Falchi, capace di trovare soltanto sette punti mentre tra i canturini spiccano le giocate di Carossino che con sei punti consecutivi firma il 44-16, prima del 46-19 con il quale le squadre andranno al riposo.

Annuncio Pubblicitario
il circolone

Riva dopo l’intervallo riparte con un quintetto composto da quattro giovanissimi come Bassoli, Buksa, De Prisco e Makram ma il vantaggio rimane stabile, con il +28 sulla penultima sirena. Negli ultimi dieci minuti non si registreranno scossoni al punteggio, con la Key Estate che riesce a limitare i danni pareggiando il parziale di periodo. Finirà dunque 76-48, con Mehiaoui top-scorer di giornata con 21 punti, seguito da Carossino a 20. Bene anche Bassoli con 16.

briantea84
Filippo Carossino, migliore per Cantù con 20 punti (foto Antonio Magri)

Ora la UnipolSai, per via della prima posizione maturata nel raggruppamento, affronterà la quarta del girona A, ossia la Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari. Andata in programma sabato 6 marzo in terra sarda, return-match il sabato successivo in Brianza. Tuttavia il condizionale è d’obbligo: si attendono infatti con una certa ansia l’esito dei tamponi a cui i giocatori saranno sottoposti tra domani sera e venerdì mattina. Gli altri accoppiamenti sono Santo Stefano Avis-Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic, Studio 3A Millennium Basket-Key Estate Gsd Porto Torres e SBS Montello-Deco Group Amicacci Giulianova.

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù – KEY ESTATE GSD PORTO TORRES 76-48  (26-12, 20-7, 16-15, 14-14)

CLASSIFICA GIR. B: UnipolSai Briantea84 Cantù 12, Key Estate Gsd Porto Torres 8, Sbs Montello 2, Farmacia Pellicanò Bic Reggio Calabria 2

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento