Anthony Hickey “on fire” ed è +15, Cividale benvenuta ai play-off

anthony hickey
[ethereumads]

Cantù inizia nei migliori dei modi la post-season, liquidando la Gesteco in gara1 91-76. Uno scatenato Anthony Hickey fattura 25 punti.

Il tanto atteso momento della verità è arrivato. Dopo una regular-season e una Fase a Orologio condotta fra alti e bassi, per l’Acqua San Bernardo i margini d’errore da quest’oggi diventano minimi. Non può essere altrimenti se i biancoblu vogliono uscire vincitori dal Tabellone Oro di A2 e centrare così l’agognata promozione, obiettivo stagionale. Con il cruciale cammino iniziato questa sera, ospitando al PalaFitline l’Ueb Gesteco per gara1 dei quarti di finale.

Un’avversaria in gas quella friulana, giunta all’appuntamento con una striscia di dieci successi consecutivi. Ma si sa, i play-off spesso e volentieri sono un altro sport, specie per un compagine decisamente meno fisica come quella guidata da Pillastrini. Che ha così dovuto subire le intenzioni dei biancoblu di partire forte, con un +17 già nei primissimi minuti. Una volta prese le misure, gli ospiti hanno avuto in mano anche la palla dell’ipotetico -5 ma i canturini hanno gestito nei migliori dei modi i momenti decisivi riallungando definitivamente.

A fare la differenza a favore dei padroni di casa la grande precisione dall’arco con il 54,8%. In tal senso a fare la voce grossa è stato soprattutto Anthony Hickey con un 5/9, 25 punti e 5 assist. Top-scorer invece fra gli ospiti è stato Matteo Berti con 16 punti ai quali ha unito 10 rimbalzi, inoltre la sua presenza ha consentito a Cividale di limitare le giocate in post basso sfoggiate dai canturini specialmente nel primo quarto.

La partita

Devis Cagnardi decide di partire con Hickey, Bucarelli, Nikolic, Young e Baldi Rossi, mentre Stefano Pillastrini replica con Redivo, Lamb, Marangon, Dell’Agnello e Miani. Partono forte i biancoblu con un ispirato Hickey, con lo statunitense a inaugurare il punteggio per poi firmare in transizione la tripla dell’11-3. Dall’arco colpisce anche Nikolic sul ribaltamento di lato di Baldi Rossi, time-out ospite sul -11 al 4’37”. I brianzoli continuano a essere precisi dai 6,75 metri, così il secondo pick&pop del proprio capitano vale il momentaneo +17. Di Lamb il dai&vai con Mastellari per il 24-9 di fine primo periodo.

In avvio di secondo quarto Berti prova a mantenere a galla i suoi in attacco con un paio di canestri, Mastellari invece con una tripla induce Cagnardi a parlarci sopra sul +11 al 13’38”. Dopo qualche minuto di riposo ritorna sul parquet Anthony Hickey e gli effetti sono immediati: il play americano firma per i suoi nove punti consecutivi, riportando Cantù su un comodo 44-27. Penetrazione di Baldi Rossi ed è +19, i friulani tuttavia accorceranno prima del riposo grazie a un mancato gioco da quattro punti di Lamb e il taglio a fil di seconda sirena di Dell’Agnello per il 48-34.

I tifosi di Cividale presenti al PalaFitline per gara1

Alla ripresa delle ostilità continua la serata prolifica di Anthony Hickey, quattro punti inclusa di tripla dopo una buona circolazione per il +16 interno. Cantù si mette a zona ma viene bucata da due floater di Dell’Agnello, ma il contropiede di Baldi Rossi su assist di Burns vale il 64-46. Nel finale di periodo si infiamma Mastellari, tre sue conclusioni dal perimetro permettono ai gialloblu di portarsi sotto la doppia cifra di svantaggio. Di Redivo, infine la penetrazione a fil di terza sirena per il 69-60 con ancora dieci minuti da giocare.

Moraschini sfrutta l’assist di Baldi Rossi per prendere la linea di fondo e convertirli in due punti, Miani fallisce la tripla aperta del possibile -5. E’ Bucarelli a prendere in mano l’attacco di casa, fra canestri dall’arco e assist, come quello dato a Young per la tripla dell’86-73 che costringe Pillastrini a fermare tutto al 37’21”. Nessun ribaltone nelle battute conclusive, saranno cinque punti consecutivi di Anthony Hickey a decretare il definitivo 91-76. Acqua San Bernardo e Ueb Gesteco che ora ritorneranno in campo sempre a Desio martedì sera per gara2.

ACQUA S.BERNARDO CANTU’ – UEB GESTECO CIVIDALE 91-76 (24-9, 24-25, 21-26, 22-16)

Tabellino

CANTU’: Baldi Rossi 16, Berdini 3, Del Cadia, Nikolic 7, Tarallo ne, Bucarelli 12, Hickey 25, Burns, Moraschini 9, Young 19, Tosetti, Cesana. All.: Cagnardi.

CIVIDALE: Marangon, Lamb 14, Redivo 13, Miani 4, Mastellari 12, Rota 7, Campani ne, Balladino ne, Baldini, Berti 16, Dell’Agnello 10. All.: Pillastrini.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento