2B Control Trapani, Self Control per Cantù che scappa e gestisce

2b control
[ethereumads]

Pronto ritorno successo per i brianzoli, che passano sul parquet della 2B Control Trapani 67-82 guidando nel punteggio dall’inizio alla fine.

Riprendere prontamente con le vecchie abitudini dopo il passo falso di Treviglio. Un’Acqua San Bernardo determinata a vincere quella scesa sul parquet del PalaIlio in occasione del “lunch match” valevole per la 18^ giornata del girone Verde di A2. Contro una 2B Control Trapani vogliosa però di vender cara la pelle e perché no, provare quel colpaccio utile per cullare velleità di girone Bianco nella fase successiva, che di fatto la metterebbe in corsa per un posto play-off garantendole al tempo stessa la salvezza anticipata.

Buoni propositi in parte mantenuti da parte dei padroni di casa che, messo da parte un pessimo avvio su entrambe le metà campo, hanno trovato le opportune contromisure portandosi fino al -5. Biancoblù che però hanno giocato come il gatto con il topo, allungando in maniera decisiva nei minuti finali. Vittoria dunque tutto sommato non troppo sofferta per i brianzoli, nonostante qualche sufficienza di troppo come del resto testimonia il dato sulle palle perse, quindici in tutto. Ma la maggior precisione al tiro e il predominio a rimbalzo (37-26) hanno fatto la differenza.

A livello individuale ai siciliani non è bastata la grande prova di Gabriele Romeo, top-scorer con 20 punti, nonché altri tre uomini in doppia cifra: Marco Mollura con 14, Federico Massone e Roberts Stumbris con 13. Per i lombardi invece il migliore è stato Lorenzo Bucarelli con 18, poi Roko Rogic con 16 (oltre a 8 assist) e autore del solito terzo periodo importante e il trio Da Ros-Hunt-Nikolic sovra utilizzato a causa dell’assenza di Filippo Baldi Rossi (attacco febbrile).

La partita

Coach Daniele Parente opta per partire con Massone, Guaiana, Mollura, Stumbris e Carter, mentre Meo Sacchetti risponde con Rokic, Bucarelli, Nikolic, Da Ros e Hunt. Ospiti che provano a mettere subito in chiaro le cose scattando sullo 0-4 con Hunt e Rogic, mentre di Bucarelli la penetrazione del 4-9. Siciliani in difficoltà in attacco, di Da Ros l’appoggio in contropiede del +10 che costringe la panchina di casa a rifugiarsi in un time-out al 3’56”. Ancora dell’ala grande canturina l’entrata del 6-20, Romeo prova a togliere le castagne dal fuoco ai suoi con una penetrazione e un tiro dalla media, conclusione quest’ultima anche per Stefanelli per il 10-27 al termine del periodo inaugurale.

Cantù in apertura di secondo allunga sul +18 (massimo vantaggio dell’incontro) con una tripla in transizione di Berdini, anche Hunt coinvolto in attacco grazie a un alto&basso con Nikolic ma Sacchetti decide di parlarci sopra al 13’47” constatando qualche persa di troppo in attacco. Romeo non chiude un gioco da tre punti ma tuttavia scalda il pubblico del PalaIlio guadagnandosi il fallo di Stefanelli (21-35), di Massone e Mollura i tiri dall’arco che consentono alla 2B Control di accorciare sul -10, nuovo time-out per Cantù. Di Stumbris al fil di seconda sirena la tripla che manda le due formazioni al riposo sul 36-43.

2b control
Oltre 32′ per Matteo Da Ros a causa dell’assenza di Filippo Baldi Rossi

Alla ripresa del gioco sarà Rogic a ergersi protagonista, con otto punti del play croato e un viaggio immacolato di Hunt in lunetta gli ospiti scappano sul +13. Romeo dai 6,75 metri su assist di Massone riporta sotto la doppia cifra di svantaggio Trapani, poi dello stesso esterno lo step-back dall’arco per il 52-57, inevitabile interruzione voluta da Sacchetti. Tiro pesante di Severini su scarico di Nikolic, con ancora dieci minuti da giocare parziale sul 53-62.

Reverse di Nikolic e Bucarelli con un piede sull’arco, ritrovato +13 per Cantù e time-out Trapani a 8’22” dal termine. Stumbris da tre per il 58-66, gancio destro per Mollura e la 2B Control è ancora viva sul -7. Un Hunt quest’oggi perfetto dalla linea della carità trova il 60-71, brianzoli che danno la mazzata finale agli avversari sfoderando un parziale di 7-0 che li proietta sul 65-80. Di Nikolic il rimbalzo offensivo più canestro che manderà in archivio la contesa con il risultato di 67-82. Acqua San Bernardo che domenica prossima ospiteranno l’Assigeco Piacenza al PalaFitLine.

2B CONTROL TRAPANI – ACQUA S.BERNARDO CANTU’ 67-82 (10-27, 26-16, 17-19, 14-20)

Tabellini

TRAPANI: Mollura 14, Massone 13, Guaiana, Stumbris 13, Carter 5; Romeo 20, Tsetserukou, Rupil 2. N.e.: Dancetovic, Lentini, Kovachev. All.: Parente.

CANTU’: Rogic 16, Bucarelli 18, Nikolic 12, Da Ros 10, Hunt 12; Severini 6, Berdini 3, Stefanelli 5, Borsani, Meroni. All.: Sacchetti

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento