Special Rally Circuit: Miele concede il bis sotto la pioggia

Special Rally Circuit

Giornata stoica, esito mai scontato con pioggia e condizioni critiche. E’ accaduto tutto al quarto Special Rally Circuit di Monza by Vedovati.

Esattamente come la corsa dell’anno passato, in cui però le condizioni meteorologiche erano state ben più clementi, il ruolo della vettura da battere si è rivelato assimilabile alla Citroen Ds3 Wrc di Simone Miele e Mario Cerutti. I due non hanno tradito le attese, conquistando una vittoria comunque tutt’altro che semplice contro avversari di livello. Primo fra essi è stato il fresco campione europeo in carica della classe Gt Andrea Nucita, occasionalmente al via con una Hyundai i20 R5. Il siciliano ha fatto segnare tempi di tutto rispetto, aggiudicandosi anche l’ultima prova speciale, ma fermandosi a 13″3 dalla vetta occupata da Miele.

Special Rally Circuit
Grande protagonista Andrea Nucita, secondo assoluto e primo di classe R5

Un distacco riconducibile alla prima, poi decisiva, prova speciale, nella quale il varesino ha rifilato una decina di secondi a tutti i diretti inseguitori. Margine poi mantenuto fino alla fine nonostante un’altra stage vinta, che ha garantito a Miele la seconda vittoria consecutiva nello Special Rally Circuit, la terza per il suo navigatore Cerutti. Dal canto suo Nucita, sfumata la classifica assoluta, ha rimediato con il successo in classe R5. Ormai diventata regina in termini numerici della corsa organizzata dalla Vedovati Corse, con oltre venti vetture protagoniste, le potenti vetture 2.0 turbo hanno regalato un notevole spettacolo tra le varianti appositamente create sulla pista brianzola. Dopo una partenza a fionda, con addirittura una prova vinta assoluta, Francesco Rizzello ha ceduto nella seconda parte di gara, rimediando anche cinque secondi di penalità oltre ad un quarto posto di classe e ad un quinto assoluto. Il pugliese ha quindi ceduto il passo a Luca Tosini ed Andrea Mabellini, in lizza per la terza posizione del podio e la seconda tra le R5. Alla fine l’ha spuntata il più esperto bresciano, con una terza speciale di spessore, davanti ad un comunque bravo Mabellini, vincitore tra gli Under25.

Appena fuori dalla top five la debuttante Volkswagen Polo R5 di Cesare Brusa, vincitore qui nel 2017, che ha comunque preceduto le altre tre Wrc in gara. Prima di esse la Fiesta di Babuin, forse sotto le aspettative dopo la prestazione di Franciacorta, seguita dalla vettura gemella di Della Casa e della Plus di Fabrizio Fontana. Top ten chiusa dal veterano Jack Ogliari con la sua Citroen C3 R5.

Annuncio Pubblicitario

Bella anche la gara tra le due ruote motrici, con Imberti-Di Lallo vincitori con la nuova Ford Fiesta di classe R2B. Nella suddetta categoria hanno preceduto la vettura gemella condotta dall’Under 18 Davide Porta, che ha tuttavia chiuso dietro ai vincitori della R3C, Quaderno-Zanolo. Da sottolineare il terzo posto di classe R2B della comasca Tamara Molinaro, che ha navigato l’austriaco Olli Walter su una Peugeot 208.

Special Rally Circuit
Giacomo Ogliari in azione con la sua Citroen C3 R5, decimo assoluto

Concluso lo Special Rally Circuit, l’Autodromo di Monza è pronto il main event rallystico, il Monza Rally Show che chiuderà la stagione 2019.

Qui la classifica finale dello Special Rally Circuit 2019.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento