Rally di Como 2019: niente campionato Wrc, sarà finale Acisport Cup

Rally Como 2019

Nella giornata odierna sono stati pubblicati i calendari rally per la prossima stagione. Tante novità, con il Rally di Como 2019 interessato in prima linea per via dell’importante nomina alla neonata finale Acisport Cup.

Che l’avventura del Rally Como 2019 sarebbe stata lontano dal Campionato Italiano Wrc era cosa che aleggiava nell’aria già da tempo. Sin da questa stagione la gara comasca avrebbe dovuto infatti lasciare spazio nelle “rotazioni” al Rally di Alba, che quindi prenderà il suo posto nel calendario della prossima stagione. Per il rally comasco non si tratta tuttavia di una retrocessione, anzi. Nel 2019 sarà infatti valido come finale nazionale della nuova serie Acisport Cup Italia, come confermato dalla riunione della Giunta sportiva della federazione. Questo nuovo format è stato ideato per riformare quello precedente della Coppa Italia Rally (rinominata Coppa Rally di zona), con la creazione di zone con un numero ridotto di gare e l’introduzione di una finale nazionale, che vedrà in gara tutti i migliori equipaggi delle singole zone, e che per il 2019 sarà appunto il Rally di Como. Tanti saranno quindi i premi interessanti, anche per i giovani. I primi classificati della nuova Coppa Rally di zona potranno infatti iscriversi gratuitamente alle gare già vinte con il nuovo format nella stagione seguente, mentre il primo tra gli equipaggi Under 25 potrà essere ammesso al Supercorso Federale Acisport.

Oltre a questo importante cambiamento ne sono susseguiti molti altri, non solo per quanto riguarda il Campionato Italiano Wrc ma anche per tutte le altre serie tricolori rally. Andiamo a scoprirli insieme.

Rally Como 2019
Il Rally di Alba sostituirà il Rally Como nel calendario del Campionato Italiano Wrc

Campionato Italiano Rally

Annuncio Pubblicitario

Il massimo campionato italiano sarà quello interessato ai maggiori cambiamenti rispetto alla scorsa stagione. Come già accade da alcuni anni, il Cir infatti verrà sottoposto a delle novità, che per il 2019 riguarderanno principalmente l’adottamento di un format sviluppato su 8 gare, che metteranno a disposizione 9 risultati, dei quali 7 utili per la classifica di campionato. Altra novità sarà il ritorno del Rally Italia Sardegna nel tricolore, ma in questo caso articolato su gara 1 e gara 2, mettendo quindi a disposizione due risultati. Insieme ad essa, anche il Rally Friuli Venezia Giulia ed il Tuscan Rewind andranno a comporre il quadro delle gare nuove per la stagione 2019. Usciranno invece San Marino ed il Rally Adriatico, ovvero le due gare su terra per eccellenza delle ultime stagioni.

Campionato Italiano Rally Terra

Anche in questo caso cambierà il format rispetto alla stagione 2018. Le gare in calendario saranno 4, che metteranno a disposizione 5 risultati . Come per il Cir, anche il Rally Italia Sardegna avrà doppia validità per il campionato terra, con le due gare separate che forniranno entrambe un proprio punteggio. Escono invece il Rally dei Luraghi e del Vermentino ed il Liburna Terra.

Rally Como 2019
Da diverse stagioni protagonista del mondiale, il Rally Sardegna tornerà ad essere valido per il CIR

Campionato Italiano Wrc

Come detto, il Rally Alba prenderà il posto del Rally Como 2019 in questo campionato che, a differenza degli altri, rimarrà invariato nel suo format. Sei saranno le gare valide, con cinque risultati utili, esattamente come accaduto in questo 2018. Tra le novità anche l’ingresso del Rally Elba, proveniente dal Cir, mentre confermati saranno il Mille Miglia, Salento, Marca Trevigiana e San Martino di Castrozza.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento