Rally del Ciocco: Kevin Gilardoni pronto al debutto stagionale

Rally del Ciocco

Manca sempre meno ore al via del Campionato Italiano Rally 2019, che prenderà il via nell’imminente weekend con il Rally del Ciocco ed un Kevin Gilardoni atteso protagonista.

Arriva la primavera e con essa anche l’inizio delle ostilità della stagione motoristica. Dopo il via dei principali campionati mondiali nelle scorse settimane, nel weekend del 23-24 marzo sarà il turno anche del CIR 2019, che come da tradizione partirà dal Rally del Ciocco e della Valle del Serchio.

Rally del Ciocco
La Hyundai i20 R5 con cui Gilardoni-Bonato saranno al via del prossimo Rally del Ciocco, primo appuntamento CIR

Un appuntamento, quello toscano, che soprattutto in questo 2019 aprirà una stagione alla vigilia intensa e molto imprevedibile, soprattutto in virtù dell’assenza del pluri campione italiano nonché pilota di casa Paolo Andreucci. Si, non vedere la sagoma della sua Peugeot 208 transitare sulle prove speciali garfagnine farà certamente uno strano effetto, tuttavia prontamente compensato da un parterre di iscritti di prim’ordine come non si vedeva da diverso tempo. E tra di essi ci sarà anche il comasco Kevin Gilardoni, insieme a Corrado Bonato.

Come già anticipato diverso tempo fa, i due saranno nuovamente al via della massima serie nazionale con una Hyundai i20 R5 del team Hmi, la stessa che hanno usato un paio di volte nel 2018 e nella gara test di gennaio alla Ronde Val Merula. Dopo il primo anno d’esordio nel CIR con una vettura quattro ruote motrici, il pilota comasco è pronto per un’altra stagione ai vertici e che potrà risultare molto utile per il suo percorso di crescita. Alla vigilia del Rally del Ciocco, ecco dunque le parole cariche di fiducia di Kevin Gilardoni prima dello start del CIR 2019:

Annuncio Pubblicitario

Sono contento di questa ennesima esperienza tricolore che sta per cominciare. Ci metteremo a confronto con tanti piloti validi, l’obiettivo è quello di migliorare le prestazioni dello scorso anno crescendo di prova in prova. Se siamo qui è merito dei nostri partners, dell’Hmi, di Movisport e di Michelin che ci sostengono. Intendiamo ringraziarli per la fiducia sperando di ringraziarli sul campo di gara.

Il Rally del Ciocco 2019 partirà nella giornata di oggi, con la prima speciale serale per poi svilupparsi nell’entroterra lucchese nella seconda tappa prevista per sabato, il vero fulcro della gara. Le prove di Massa-Sassorosso e Careggine, Renaio e Tereglio “spezzate” dalle spettacolari “Noi Tv” ed “Il Ciocco” (quest’ultima derivata dall’omonima tenuta in cui si svolge, che da anche il nome alla gara) saranno dunque le protagoniste di questo Rally del Ciocco che si preannuncia avvincente come non mai.

Rally del Ciocco
Un iconico passaggio del Rally del Ciocco, con Simone Campedelli vincitore dell’edizione 2017 e atteso protagonista anche in questo 2019

Per la cronaca, a giocarsi la gara ci saranno, oltre a Gilardoni, nomi del calibro di Giandomenico Basso (due volte campione italiano), Luca Rossetti (tre volte campione europeo), Craig Breen (ex pilota ufficiale Citroen nel mondiale rally), Andrea Crugnola e Simone Campedelli (due dei principali protagonisti dello scorso campionato) e, non ultimo, Stefano Albertini, reduce dai due titoli conquistati nel Campionato Italiano Wrc. Particolare attenzione meritano anche il locale Rudy Michelini ed il giovane Giacomo Scattolon, intenti a cercare un risultato di rilievo in un elenco iscritti di tutto rispetto.

Al link l‘elenco iscritti completo del Rally del Ciocco 2019.

Qui invece la tabella tempi e distanze delle prove speciali del Rally del Ciocco.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento