Mastini Varese battuti! Como,stasera è Ora di un altro match

mastini varese

Ritorna al successo l’Hockey Como, battendo per 5-2 a Casate i Mastini Varese. Stasera ritornerà sul ghiaccio amico per il 2° turno del ritorno.

 
 
 
 
 

Un finale di andata non certo da ricordare per la squadra di Malkov, reduce da sei stop filati consecutivi. Ma quale migliore occasione per provare a rifarsi, almeno in parte, di quella nel derby contro i Mastini Varese, valido come prima partita del girone di ritorno e disputata giovedì sera 16 novembre.

Dopo un buon avvio da parte dei lariani, ecco che la traversa difesa da Armand Pilon (nella foto in alto, portiere da Valpellice) trema al 7′, alla prima e vera occasione da parte degli ospiti. Vallazza e Odoni finiscono entrambi in gabbia, passato un minuto sarà la volta di un secondo varesino: Andreoni. Sugli sviluppi del power-play ecco il vantaggio dei padroni di casa, con Tilaro al terzo tentativo in pochi istanti. Riccardo Ambrosoli costretto a lasciare momentaneamente il campo per scontare una penalità, sul finire di essa arriva la rete del pareggio di Varese con Mazzacane. Nel finale di drittel sale in cattedra capitan Filippo Ambrosoli, che trova la doppietta (la seconda il power-play) che permette a Como di guidare per 3-1 nei confronti dei Mastini Varese al termine dei primi venti minuti.

mastini varese
Filippo Ambrosoli, giustamente esultante per la doppietta (Foto di W.Gorini)

Nel secondo, passano tre minuti e Odoni accorcia le distanze. Gli ospiti esercitano una buona pressione, con i comaschi che accusano un po’ per buona parte del periodo. Codebò ci prova a due giri di lancette dalla fine, poi i padroni di casa mettono alle strette gli avversari negli ultimi trenta secondi ma il parziale rimarrà immutato sul 3-2.

Nella prima metà del drittel conclusivo, varesini in palla e minacciosi ma che però non riescono a trovare la via della terza rete, complice anche una buonissima performance di Armand Pilon. Al 49’20” il derby inizia a prendere la via di Como: è Gardiol, ritrovandosi il puck sul bastone, a battere Broggi con un bel tiro che vale il 4-2. Pilon nega la gioia del gol a Privitera, così a seguito di un time-out di coach Cacciatore, gli ospiti si giocano ogni carta disputando i 2’50” con sei giocatori di movimento e senza portiere. Ci provano seriamente in due occasioni, ma Pilon è attento. Inevitabile in questi casi dover incassare un’altra rete, che arriva per merito di Gosetto a quarantadue secondi dal termine.

L’Hockey Como torna a festeggiare, battendo per 5-2 i Mastini Varese. Ironia della sorte, lo stesso punteggio dell’andata, dove però ad imporsi furono i ragazzi di Cacciatore. Stasera alle 18.00 comaschi nuovamente in campo, arriva l’ASC Auer Ora. Vincendo, si potrebbe pensare di rientrare in gioco per i playoff dell’Italian Hockey League.

A fine partita le parole di Riccardo Ambrosoli: “Dopo un periodo di crisi, abbiamo ottenuto una bella vittoria giocando in maniera ordinata, a parte il primo gol loro nato da una nota distrazione collettiva. Ora testa a sabato, con l’Ora sarà una partita importante in cui dovremo far risultato”.

mastini varese

 

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento