Marco Muller fa piccolo l’orso e sfiora il colpo Engadina

marco muller

Marco Muller, una doppietta per lui contro il suo Berna, nella serata della festa per la nuova pista. Gloria anche per D’Agostini, al rientro dopo l’infortunio alla vertebra. In Engadina va segno ma non basta contro un coriaceo Davos.

Ambrì – Dopo la bella vittoria all’Hallenstadion, oggi era la giornata dei leventinesi e non doveva essere certo il Berna a rovinare la festa che ha celebrato la posa della “prima pietra” della nuova pista. I ragazzi di Cereda hanno fatto la pelle all’orso, in tutti i sensi, sono la squadra del momento, hanno tutto quello che serve per vincere e convincere. I bernesi ne sanno  qualcosa, mai veramente entrati in partita,  Caminada non ha potuto fare altro che subire e raccogliere dischi. Nella serata in cui Kubalik non va a segno,  ci pensano i soliti Dominic Zwerger e Marco Muller a metter la firma sulla consistente vittoria oltre a D’Agostini al rientro che si prende pure il lusso della seconda rete della serata. I leventinesi salgono ancora in classifica e questo Ambrì Piotta sta diventando sempre più una piacevole realtà.

Marco Muller
Leventinesi protagonisti di una serata magica

Hc Ambrì Piotta – Sc Berna: 4-1 (2-0, 0-1, 2-0)
Reti: 1’34” Zwerger 1-0; 18’58” D’Agostini (Goi, Guerra) 2-0; 32’13” Arcobello (Moser) 2-1; 43’52” Müller (Zwerger) 3-1; 58’33” Müller (Kubalik) 4-1.
AMBRÌ: Conz; Jelovac, Ngoy; Guerra, Fischer; Pinana, Fora; Moor; Lerg, Novotny, Hofer; Kubalik, Marco Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, D’Agostini; Mazzolini.
Penalità: Ambrì 3×2′; Berna 1×2′.
Note: Valascia, 6’500 spettatori. Arbitri: Dipietro, Koch, Fuchs, Progin.

Marco Muller
Leventinesi beffati ai rigori alla Vaillant Arena

DAVOS – La sconfitta sarebbe dovuta  arrivare prima o poi, ma quella in Engadina sa di beffa dopo il doppio vantaggio iniziale poi mal gestito nel corso dell’incontro, davvero un peccato, ma il Davos è cambiato almeno nello spirito e non solo nella guida tecnica. Igor Jelovac e Marco Muller protagonisti biancoblu ma non sono bastati, la sicurezza di poster gestire l’incontro come altre volte, questa sera è venuta a mancare, Egli e Hischier  hanno rimesso le cose al loro posto,  poi i rigori hanno fatto il resto per una vittoria comunque meritata dei grigionesi. Biancoblù che torneranno in pista dopo la pausa natalizia, mercoledì 2 gennaio a Zugo.

Annuncio Pubblicitario

Hc Davos – Hc Ambrì Piotta: 3-2 dr (0-0, 0-1, 2-1, 0-0)

Reti: 23’49’’ Müller (Fora) 0-1; 46’13’’ Jelovac 0-2; 57’07’’ Egli (Aeschlimann, Du Bois) 1-2; 58’00 Hischier (Wieser) 2-2.

Ambrì: Conz; Plastino, Ngoy; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Kienzle; Lerg, Novotny, Hofer; Kubalik, Marco Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Kneubehler; Mazzolini.

Penalità: HCD 2×2’ HCAP 0x2’

Note: Vaillant Arena 5547 spettatori. Arbitri: Massy, Eichmann, Gnemmi, Duarte

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento