Luca Cereda da i compiti ma l’Ambrì Piotta si applica non abbastanza

luca cereda

Luca Cereda guida l’Ambrì Piotta tra luci e ombre, dopo la pausa nataliza i leventinesi hanno perso continuità, tre sconffite negli ultimi quattro incontri.

Ambrì – Dopo la sconfitta interna con il Gotteron, gli uomini di Cereda erano chiamati a riscattarsi ancora tra le mura amiche contro il Losanna, e così è stato. Una rete per tempo per un rotondo 3-0 che non ha lasciato scampo ai vodesi, Rohrbach, Fora e Kubalik hanno macinato ghiaccio alla grande,  consapevoli degli errori mostrati contro i burgundi, i leventinesi sono entrati sul ghiaccio subito aggressivi tenendo alto il ritmo per tutto l’arco dei sessanta minuti. Luca Cereda per l’ennesima volta ha valorizzato il giovane Rohrbach, occasione che il giocatore ha ricompensato oltre che con la rete che ha aperto l’incontro anche con una ottima prestazione, a rendere più evidente il successo lo Shut-out di Conz. In virtù dei tre pesantissimi punti incamerati in questa serata, l’Ambrì sale al sesto posto a quota 55 punti (+5 sulla riga).

Luca Cereda
La rete di Diario Rohrbach che ha aperto le danze alla Valascia

Hc Ambrì Piotta – Hc Losanna: 3-0 (1-0, 1-0, 1-0)
Reti: 15’30” Rohrbach (Goi, Dotti) 1-0; 26’36” Fora (Zwerger, 5c4) 2-0; 58’54” Kubalik 3-0.
Ambrì: Conz; Dotti, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Ngoy. Hofer, Novotny, D’Agostini; Kubalik, Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Rohrbach; Mazzolini.
Penalità: 2×2′ contro Losanna.
Note: Valascia, 4’848 spettatori. Arbitri: Massy, Eichmann; Castelli, Wolf

Luca Cereda
Il pessimo approccio al match è stato fatale ai leventinesi

Rapperswil  – Sconfitta inaspettata per i ragazzi di Luca Cereda, la trasferta al Lido è stata approcciata malissimo, soprattutto il primo periodo finendo sotto di tre reti, l’Ambrì ha subito in continuazione un Rapperswil sempre primo sul disco e con quella voglia di vincere che i leventinesi hanno sembrato aver lasciato alla Valascia. Le reti di Zwerger e D’Agostini nei secondi venti minuti hanno dato l’illusione di una rimonta che potesse andare a buon fine, ma il big-save di Nyffeler su Kubalik ha cancellato ogni speranza. Martedì 22 contro il Davos sarà opportuno cambiare registro.

Annuncio Pubblicitario

Scrj Lakers – Hc Ambrì Piotta: 4-2 (3-0, 0-2, 1-0)
Reti: 1’14’’ Clark (Casutt, Kristo) 1-0; 1’34’’ Wellman ( Gähler, Clark) 2-0; 18’08’’ Kristo 3-0; 32’08’’ Zwerger (Hofer) 3-1; 34’53’’ D’Agostini (Jelovac, Novotny) 3-2; 58’17’’ Clark 4-2.
AMBRÌ: Conz; Dotti, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Ngoy; Hofer, Novotny, D’Agostini; Zwerger, Müller, Kubalik; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Rohrbach; Mazzolini.
Penalità: Rapperswil 6×2’ Ambrì 5×2’.
Note: St. Galler Kantonalbank Arena 4’836 spettatori. Arbitri: Koch, Urban, Kovacs, Cattaneo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento