Julius Nattinen vs Zsc Lions 5-2: è tutto dalla Valascia

Michael Fora

Julius Nattinen autore di un poker, fa saltare il banco dei Lions. Ma è Fora a far svoltare l’incontro, due gli assist per Zwerger.

Ambrì  –  Dopo la notizia dell’infortunio al ginocchio sinistro di Matt D’Agostini,  che lo terrà fuori dai giochi per almeno dieci settimane,  la serata non prometteva nulla di buono. Reduci da due due sconfitte consecutive nel doppio confronto con il Losanna,  i leventinesi hanno dovuto vedersela con i Zsc Lions, che al di là del blasone non stanno attraversando un buon momento.

julius nattinen
Julius Nattinen autore di quattro reti

Ma così non è stato,  anzi è  stata la serata di Julius Nattinen,  che ha messo la firma con ben quattro reti, nel 5-2 finale.  C’è stata anche gloria per Fora autore del 2-1, la rete che ha fatto svoltare l’incontro a favore dei biancoblu.  Che dire se non che lo sniper finlandese, dal suo rientro non ha mai smesso di andare a rete, suggellando il continuo crescendo con la prestazione di ieri sera.

Julius Nattinen
La rete di Fora del 2-1, ha cambiato l’inerzia della partita

Da inizio campionato, l’Ambrì ha sempre messo in evidenza una buona disciplina tattica,  soprattutto dal punto di vista difensivo. Infatti anche nelle sconfitte,  la squadra non ha mai “sbroccato”,  anzi per gli avversari è sempre stato problematico arrivare alla rete. Ma il grosso problema è sempre stata la sterilità offensiva e le troppe ingenuità  che a turno hanno visto coinvolti un po’ tutti gli uomini della squadra.  Tuttavia dal rientro di Julius Nattinen,  qualcosa è cambiato,  il finlandese piano si è preso la squadra sulle spalle,  diventando il punto di riferimento. Ieri sera abbiamo visto il vero potenziale del giocatore,  favorito anche da una buona condizione,  ma fondamentale nella prima vittoria casalinga è stata la rete di Fora, a 20″ dal pareggio di Nattinen. Punto che ha tagliato le gambe ai Lions passati in vantaggio con Garrett Roe dopo un recupero del disco in zona neutra.

Annuncio Pubblicitario

Da lì in poi la partita è stata in discesa per i leventinesi,  galvanizzati dal vantaggio, Julius Nattinen ha impallinato Waeber per altre  due volte prima di fissare a porta vuota il definitivo 5-2. Ininfluente ai fini del risultato la seconda rete dei Lions con Simic per il momentaneo 4-2. È stata anche la partita di Zwerger,  autore di due assist per Nattinen,  nota positiva per l’attaccante austriaco che lentamente sta uscendo dal torpore che sta avvolgendo da inizio stagione l’intero reparto offensivo dei biancoblu. Ora occorre continuare su questa strada già da venerdì 30 contro il Bienne sempre alla Valascia. Ai margini dell’incontro la premiazione di Michael Ngoy per le n.1000 presenze in National League.

julius nattinen
Michael Ngoy premiato per le n,1000 presenze in National League

Julius Nattinen: quattro reti,  praticante ha vinto l’incontro da solo. Sta attraversando un momento magico,  ma il ragazzo ha i numeri. Se il buongiorno si vede dal mattino….

Dominic Zwerger: con due assist sembra, l’austriaco sembra esser uscito dal torpore,  ancora lontano dalla condizione ottimale,  rimane comunque nel vivo del gioco ma per veder il vero Zwerger,  siamo ancora lontani.

Michael Fora: seconda rete in campionato per il difensore, alla sua maniera, dalla blu. Da lì in poi la partita cambia,  e il merito è anche suo. Un pilastro e una certezza nello scacchiere di Cereda.

julius nattinen
D’Agostini infortunato, fuori per almeno dieci settimane

Hc Ambrì Piotta – Zsc Lions: 5-2 (0-0; 4-1; 1-1)

Reti: 23’27” Roe (Andrighetto) 0-1; 27’33” Nättinen (Zwerger, Hächler) 1-1; 27’58” Fora (Grassi) 2-1; 31’22” Nättinen (Zwerger, Müller) 3-1; 36’14” Nättinen (Flynn, Zwerger) 4-1; 47’57” Simic (P. Baltisberger) 4-2; 57’37” Nättinen (Zwerger, Flynn) 5-2.

AMBRÌ. Conz; Ngoy, Fora; Fischer, Hächler; Pezzullo, Fohrler; Dotti; Horansky, Novotny, Flynn, Zwerger, Müller, Nättinen; Kneubuehler, Dal Pian, Rohrbach; Grassi, Kostner, Trisconi; Dufey.

Penalità: Ambrì 4×2’; Zurigo 3×2’.

Note: Valascia 1’303 spettatori. Arbitri: Wiegand, Nikolic: Kehrli, Duarte

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento