Hcap doppio passo falso: male con i Lions, con Berna se la gioca

hcap
il massimo della pizza banner

Hcap cade nella rete di Del Curto, nemmeno Kubalik riesce ad evitare la sconfitta. A Berna solo Genoni si oppone alla vittoria dei leventinesi.

Ambrì – Dopo i successi con Davos e Ginevra,  alla Valascia si sono presentati i Lions di Del Curto che da vero stratega ha imbrigliato gli uomini di Cereda, lasciando poco spazio per le individualità leventinesi.  Ebbene la partita è iniziata in salita già da subito con Geering, al quale ha replicato Kubalik con una delle sue magie, ma è stato una mera illusione. Ancora Geering, (doppietta), ha riportato avanti gli zurighesi che da parte loro e senza molto affanno hanno controllato fino alla fine. Schlegel non ha corso rischi,  ordinaria amministrazione per l’estremo difensore ospite,  grazie anche ad un Hc Ambrì Piotta che è stato poco preciso già in fase di impostazione. La rete di Pettersson a porta vuota è stata una pura e semplice formalità,  un’occasione sprecata per Cereda & Company,  ma non è più lo Zurigo di qualche settimana fa,  con Del Curto é stata un’altra storia.

Hc Ambrì Piotta
Serata no alla Valascia contro lo Zurigo, Del Curto ha imbrigliato molto bene i Leventinesi

Hcap  – Zsc Lions:1-3 (1-1, 0-1, 0-1)

Reti: 1’55’’ Geering (Hollenstein, Bodenmann) 0-1; 11’24’’ Kubalik (Müller, Ngoy) 1-1; 32’02’’ Geering 1-2; 58’42’’ Pettersson (Schäppi) 1-3.

Annuncio Pubblicitario

AMBRÌ: Conz; Dotti, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Ngoy; Hofer, Novotny, D’Agostini; Kubalik, Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Kneubuehler; Incir.

Penalità: HCAP 3×2’ ZSC 6×2’

Note: Valascia 5453 spettatori. Arbitri: Lemelin, Müller, Gnemmi, Gurtner

Hc Ambrì Piotta
Ottima prova dei Leventinesi alla Postfinance Arena,nonostante la sconfitta

Berna – Rispetto alla partita di sabato contro i Lions,  in questa serata i leventinesi hanno approcciato alla Postfinance Arena comtro il Berna molto bene, nonostante la rete a freddo di Sciaroni,  hanno giocato con molta intensità  impegnando un super Genoni,  pronto, reattivo alle incursioni bianco blu. Ebbene il pari è arrivato per merito di Novotny allo scadere della prima sirena,  poi già in entrata di secondo periodo Kubalik fallisce un rigore, senza contare Muller, poi su un cambio avventato Heim ne ha approfittato per il 2-1.  Nonostante ciò l’Ambrì ha continuato per la sua strada pareggiando con Hofer prima di capitolare con Ebbett in box play con solo tre uomini di movimento. Un Hc Ambrì Piotta veramente bello che ha dato filo da torcere alla capolista, ribattendo colpo su colpo nonostante la beffa finale, comunque una prestazione di sostanza in vista del trittico casalingo a partire da venerdì 1 febbraio con lo Zugo.

Sc Berna – Hcap: 3-2 (1-1; 1-0; 1-1)

Reti: 2’01” Sciaroni (B. Gerber) 1-0; 19’54” Novotny (D’Agostini); 37’16” Heim (Genoni) 2-1; 43’53” Hofer (Zwerger) 2-2; 49’30” Ebbett (Scherwey, Haas) 3-2.

AMBRÌ. Conz; Dotti, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Ngoy; Hofer, Novotny, D’Agostini; Kubalik, Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Kneubühler, Incir.

Penalità: Berna 0x2’ + 1×5′ + p.p. Arcobello (42′); Ambrì 4×2′.

Note: PostFinance Arena, 15’888 spettatori. Arbitri: Salonen, Hebeisen; Wolf, Progin

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento