GT Open: a Monza chiusura stagionale con il titolo in palio

Gt Open

Passata l’euforia del Gp d’Italia, l’Autodromo di Monza è proiettato nella sua intensa fase finale di stagione. Si inizierà con l’International Gt Open, che in Brianza chiuderà in grande la sua annata.

Solitamente collocato come penultimo appuntamento di questo campionato, il calendario monzese ha invertito per questo 2019 il round conclusivo, generalmente disputato a Barcellona. In questo modo in quel di Monza sia il GT Open, che le sue ricche serie di supporto, vivranno un intenso weekend che assegnerà i rispettivi titoli. Proprio la serie regina è quella più incerta di tutte, dato che dopo una stagione sempre vissuta sul filo dell’equilibrio saranno ben quattro gli equipaggi in lotta per il campionato.

E, considerando la composizione del quartetto, anche le strategie potrebbero essere determinanti. I contendenti sono infatti rappresentati dalle due Lamborghini del team Emil Frey, con il duo Altoè-Costa in testa alla classifica e Grenier-Siedler terzi a -12 punti. In mezzo a loro c’è la McLaren del team Teo Martin affidata a Chaves-Kodric, secondi a 11 lunghezze mentre anche i compagni di squadra Saravia-Rueda hanno delle chance, pur trovandosi a -16. In uno schieramento composto da 22 vetture, non sono da escludere exploit, soprattutto da parte dei primi esclusi dalla lotta per il titolo, Ramos-Crestani con la Mercedes di Sps. O come l’Aston Martin di Wilkinson-Turner, sempre competitiva nel finale di stagione o la debuttante Porsche del team Frikadelli. Il weekend del Gt Open si disputerà su due turni di libere da 60 minuti nella giornata di venerdì, con le prime qualifiche di sabato mattina volte a decidere al griglia di partenza per la gara 1, quella più lunga di 70 minuti. Domenica pomeriggio sarà il turno della seconda corsa, sulla durata dei 60 dopo un’altra sessione di prove ufficiali.

Gt Open
Marino Sato, già vincitore del titolo nell’Euroformula Opem

GT Open Cup

Annuncio Pubblicitario

Nuova serie di contorno, debuttante in questo 2019, sarà la Gt Open Cup Europe, serie che ospita vetture Gt derivanti dai monomarca. Due gare previste da cinquanta minuti tra sabato e domenica ed un titolo ancora da assegnare. La Lamborghini #6 di Koller-Liberati ha ampie possibilità di fregiarsi del primo alloro, soprattutto considerando le ultime quattro vittorie consecutive. Unico rivale ancora in lizza per il titolo è lo svizzero Leutwiler, in gara con la Porsche #22. Sedici saranno le vetture in gara in questa griglia.

Euroformula Open

Titolo già assegnato per l’unico campionato del weekend che vedrà al via delle monoposto. Nel weekend che segnerà il capolinea per le Dallara F317, un ventina di vetture animeranno il weekend con le solite gare agguerrite. Marino Sato giunge a Monza con il titolo saldamente in tasca, con Lukas Dunner e Liam Lawson che proveranno a rovinargli la festa nell’ultimo fine settimana. L’unico italiano in gara sarà Lorenzo Ferrari, mentre è da segnalare la presenza di Billy Monger, ragazzo britannico che perse le gambe in un incidente in pista un paio di anni or sono. Le gare in programma sono due, della durata di 16 giri.

Gt Open
Joh Files con la sua Hyundai è a un passo dal titolo nel Tcr Europe

Tcr Europe

E’ lo schieramento più corposo, con 34 vetture turismo al via. Gli affari per il titolo sono tutti a favore dl britannico Josh Files, che vanta 48 punti di vantaggio sulla Peugeot di Brichè ma con 50 ancora a disposizione. Diversi marchi in lotta per le ultime due vittorie a disposizione e con gli unici italiani al via rappresentati da Luca Filippi (Hyundai) e Gianni Morbidelli (Volkswagen). Due gare in programma da 23 minuti + 1 giro, con anche la griglia invertita nelle prime otto posizioni per la seconda corsa.

Altre due serie di contorno saranno le spettacolari Caterham, che correranno due gare da 25 minuti e le piccole ma agguerrite Kia Picanto, protagoniste della Kia Lotos Race. Anche per loro due corse in programma, della durata di 12 giri.

Qui il programma completo del weekend del Gt Open.

Qui gli elenchi iscritti del round di Monza.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento