Giro d’Italia 2020 e il Lombardia: ufficiali le nuove date

giro d'italia 2020
il massimo della pizza banner

L’Uci comunica le nuove date di due eventi ciclistici che coinvolgeranno la nostra zona. Giro d’Italia 2020 dal 3 al 25 ottobre, Lombardia al 31 ottobre.

Anche il mondo del ciclismo, professionistico e non, è in attesa di capire se riuscirà a riproporre gare ufficiali in quest’anno bisestile martoriato dal Covid-19. In mezzo a tanta incertezza, prova in ogni caso a ricalendarizzare quantomeno gli appuntamenti più prestigiosi del panorama mondiale. Partendo dalla Grande Boucle. Il Tour de France è stato infatti ricollocato dal 29 agosto al 20 settembre. A farne le spese direttamente è stata la Vuelta di Spagna, che non solo non potrà svolgersi dal 14 agosto al 6 settembre, ma addirittura entrerà in concorrenza con il Giro d’Italia 2020.

Infatti, la corsa spagnola è prevista dal 20 ottobre all’8 novembre, andandosi ad accavallare con quella in rosa ridefinita dal 3 al 25 ottobre. E’ quanto ha fatto sapere quest’oggi l’Unione Ciclistica Internazionale. Edizione 103 che, emergenza sanitaria permettendo, partirà da un luogo differente (probabilmente nel Sud Italia) rispetto all’idea originaria Budapest e si concluderà ventidue giorni dopo in quel di Milano, lasciandosi alle spalle 3580 chilometri.

A oltre un anno di distanza dall’arrivo sul lungolago di Como (dove si impose l’abruzzese Dario Cataldo), anche il Giro d’Italia 2020 doveva riproporre una tappa dalle nostre parti, ma ora il condizionale è d’obbligo. Si trattava della n°19, la più lunga della kermesse, con i suoi 251 km che si snodano dalla partenza di Morbegno fino all’arrivo di Asti. I comuni comaschi coinvolti sarebbero Gera Lario, Gravedona, Pianello del Lario, Menaggio, Sala Comacina, Argegno, Cernobbio, Como, Fino Mornasco e Bregnano.

Annuncio Pubblicitario

giro d'italia 2020
Bauke Mollema, vincitore 2019 del Giro di Lombardia

Ma nella giornata odierna è stata ufficializzata anche la nuova data riguardante il Giro di Lombardia. La “Classica delle foglie morte” è programmata per sabato 31 ottobre e potrebbe prevedere nuovamente come Como e non Bergamo il suo traguardo, come del resto è sempre successo negli ultimi tre anni. Un aspetto che però dovrà essere ancora definito con certezza, seppur il responsabile del comitato locale Paolo Frigerio si è detto pronto ad ospitarlo.

Nel frattempo di rivedere i ciclisti darsi battaglia in sella alla loro bicicletta, da ieri hanno potuto quantomeno riprendere ad allenarsi sulle strade dopo diverse settimane di rulli. Tra i comaschi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento