European Rowing, due argenti e un bronzo per il remo comasco

european rowing
il massimo della pizza banner

Si sono svolti a Lucerna gli European Rowing 2019, con l’Italia che torna a casa con un bottino di sette medaglie, di cui tre firmati anche da atleti lariani: Pietro Ruta, Filippo Mondelli e Aisha Rocek.

E’ stata la piccola ma affascinante cittadina svizzera lucernese la sede dei campionati europei assoluti di canottaggio 2019. Ebbene, partiamo col dire che la nazionale italiana è riuscita a migliorare le prestazioni rispetto alla manifestazione di parigrado dell’anno scorso a Glasgow. Nel 2018 arrivarono per la spedizione azzurra sei medaglie, di cui due d’oro, tre d’argento e una di bronzo. A questo giro è arrivata una medaglia in più: due del metallo più prezioso, tre di quello intermedio e nuovamente due di quello meno pregiato.

Tra i protagonisti di questi European Rowing sicuramente ci sono stati anche alcuni comaschi, come d’altronde era lecito aspettarsi. La prima soddisfazione è arrivata in mattinata, quando l’atleta della Canottieri Lario Aisha Rocek insieme alla compagna Kiri Tontodonati, è riuscita a salire sul gradino più basso del podio nel doppio Senior Femminile con il tempo di 7:16.220, a 2″080 dalle spagnole Aina Cid e Virginia Diaz Rivas e a 70 centesimi dalle rumene Adriana Alincai e Maria Tivodariu.

european rowing
Aisha Rocek, giovanissima classe ’98

Nel primo pomeriggio ecco invece arrivare il primo di due argenti, grazie a Pietro Ruta insieme a Stefano Oppo (nella foto in evidenza), migliorando il terzo posto di Glasgow nella specialità olimpica del doppio Pesi Leggeri. Non è bastato il 6:13.950, il comasco e il sardo si sono dovuti inchinare alla coppia tedesca formata da Jonathan Rommelmann e Jason Osborne (singolista campione del mondo 2018 e relativo recordman) che hanno chiuso con il crono di 1″370 inferiore, capaci di condurre da inizio a fine gara e di spuntarla nel finale testa a testa. Terzi i belgi Tim Brys e Niels Van Zandweghe.

Annuncio Pubblicitario

Infine, argento anche per il quattro di coppia Senior Maschile formato dal comasco Filippo Mondelli (Sc Moltrasio) e dal lecchese Andrea Panizza (Canottieri Moto Guzzi), oltre a Giacomo Gentili e Luca Rambaldi, in una gara certamente meno combattuta di quella precedente. Il quartetto delle Fiamme Gialle, campione mondiale in carica, già in prossimità dei 1000 metri accusava quasi un’imbarcazione di ritardo e si sono dovuti difendere dall’assalto della formazione britannica per la piazza d’onore. Un tentativo rispedito al mittente grazie agli ultimi e convincenti 500 metri degli azzurri, che hanno chiuso con un gap di 4″440 dai vincitori.

Archiviati gli European Rowing 2019, il prossimo appuntamento per il canottaggio italiano sarà nel prossimo week-end a Varese con i Campionati Italiani COOP Junior, Pararowing, Pesi Leggeri e Senior.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento