Dominik Kubalik ancora lui, ancora decisivo, ancora OT

dominik kubalik
il massimo della pizza banner

Dominik Kubalik decide l’incontro in overtime, basta una rete per aver la meglio di un Ginevra Servette coriaceo ma poco incisivo. Shut-out per Conz.

Ambrì – A distanza di una settimana dalla vittoria casalinga in overtime contro lo Zugo,  i leventinesi tornano sul ghiaccio dopo la pausa della nazionale con il Ginevra Servette di Mc Sorley. La classifica è cortissima e i passi falsi possono costare caro, tuttavia le intenzioni di Cereda & C. sono quelle di portare a casa l’intera posta.

Dominik Kubalik
Chris Mc Sorley arriva alla Valascia per fare bottino pieno

Ebbene il Ginevra arriva alla Valascia con le stesse intenzioni dei padroni di casa, Mc Sorley è un mago a tessere la ragnatela, ma nonostante ciò prima D’Agostini poi Hofer sfiorano il vantaggio. Sebbene i biancoblu cerchino in tutti i modi di alzare il ritmo, i ginevrini chiudono bene ogni spazio con un gioco molto fisico, da segnalare da entrambe le parti l’efficacia dei box play quando chiamati in causa.

Dominik Kubalik
Matt D’Agostini sfiora la rete del vantaggio

Match tipico da play-off che tanto piace all’allenatore dei ginevrini, Dominik Kubalik cerca di rompere gli indugi ma viene fermato ormai lanciato contro Mayer, dalla penalità però non scaturisce nulla. Invece una conclusione di Goi viene deviata quanto basta,  idem per lo stesso Dominik Kubalik. Tuttavia per una penalità contro Zwerger con fuori anche Ngoy, i leventinesi giocano in doppia inferiorità numerica uscendone indenni, lo stesso Zwerger al rientro impegna ancora Mayer, ma il risultato non si sblocca,  il Ginevra controlla senza forzare mai la mano e di questo Conz non può che ringraziare.

Annuncio Pubblicitario

Inizio in power play per i leventinesi per una penalità contro Wingels sullo scadere di secondo periodo, però nulla di fatto. Al 46′ Conz salva la gabbia nella prima e vera occasione per gli ospiti,  poi Mazzolini ma Mayer dice ancora no. Purtroppo Fora viene spedito con un 2’+2′ in panca, il box play dell’Ambrì regge anche per la poca efficacia degli attaccati ospiti, addirittura Zwerger in short-end  spreca l’ennesima occasione per portare in vantaggio i suoi. Nulla da fare nemmeno per Hofer e Rohrbach,  i primi sessanta minuti si chiudono a reti inviolate,  serve l’overtime per avere ragione di un Ginevra coriaceo ma poco incisivo.  Dominik Kubalik dopo solo 17″ chiude la pratica, due punti preziosi in vista del derby venerdì 15 febbraio alla Valascia.

Dominik Kubalik
Benjamin Conz, praticamente mai severamente impegnato

Hc Ambrì Piotta – Gshc Ginevra Servette: 1-0 d.s. (0-0, 0-0, 0-0,1-0)
Rete: 60’17’’ Dominik Kubalik (Müller) 1-0.
Ambrì: Conz; Ngoy, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Moor; Hofer, D’Agostini, Rohrbach; Dominik Kubalik, Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Kneubuehler; Mazzolini.
Penalità: HCAP 5×2’ GSHC 3×2’
Note: Valascia 5359 spettatori. Arbitri: Stricker, Müller, Castelli, Cattaneo

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento