Damien Brunner formato playoff chiude la pratica Lions

Due reti per l’ex Detroit Red Wings, tornato sugli scudi nel momento cruciale della stagione, mettono all’angolo uno Zurigo volenteroso ma poco preciso sotto porta. Oltre a Damien Brunner, a segno anche Sanguinetti.

Lugano –  I bianco neri dopo questa serata escono rafforzati nelle proprie convinzioni sia dal risultato che dall’ingaggio fino al termine di questa stagione del difensore ex Montréal Canadiens Ryan Johnston attualmente in forza alla squadra svedese del Lula. Doveva essere la serata degli ex, da un lato Luca Cunti per il Lugano e dall’altra Fredrik Pettersson  per lo Zurigo, tant’è che già nel primo periodo un Lugano sceso in pista con il coltello tra i denti si crea pericoloso dopo soltanto 15″ grazie a Damien Brunner su assist di Hofmann  ma le velleita’ luganesi finiscono subito grazie uno Zurigo che con un gran lavoro alle assi comincia a macinare gioco e alla prima superiorità numerica grazie a un’ostruzione del difensore del Lugano Ronchetti, con un preciso slapshot Fredrik Pettersson al 12’23 su assist di Geerig punisce un incolpevole Merzlikins disturbato dal gran movimento davanti alla porta che ne pregiudica la visuale. La squadra zurighese continua a macinare gioco in un continuo crescendo concludendo il primo tempo in vantaggio di una sola rete.

montreal canadiens
Ryan Johnston

In apertura di secondo periodo le cose non sembrano cambiare, i Lions padroni del ghiaccio e un Lugano incapace di costruire una trama di gioco che possa impensierire la difesa zurighese, ma una leggerezza della panchina nella gestione dei cambi determina una penalita’ causa sei uomini di movimento sul ghiaccio, e a scontare la penalita’ sulla panca puniti viene chiamato l’ex leventinese Inti Pestoni. In solo otto secondi di superiorita’ Damien Brunner  su assist di Bobby Sanuguinetti trova la rete del 1-1 al 28′ 06″, da questo momento in poi l’inerzia della partita gira a favore della compagine luganese e al 32’20” Sanguinetti su assist di Lapierre con un polsino di precisa fattura lascia senza scampo Flueler Lukas per il  2-1, e solo dopo cinque minuti al 37’52” ancora Damien Brunner su assist di Gregory Hofmann chiude la pratica per il definitivo 3-1. il terzo periodo scivola via senza occasioni eclatanti per entrambi le compagini , da registrare una bagarre tra Julian Walker e Pius Suter e gli ultimi due minuti di partita con sei uomini di movimento sul ghiaccio per lo Zurigo. Prossimo appuntamento la doppia sfida con il Davos a conclusione della regular season.

rooster lugano zurigo
Line UP

Hc Lugano – Zsc Lions 3-1 (0-1; 3-0; 0-0)

Reti: 12′ 23″ Pettersson (Geering) 0-1; 28′ 06″ Brunner (Sanguinetti) 1-1; 32′ 20″ Sanguinetti (Lapierre) 2-1; 37′ 52″ (Hofmann) 3-1

Annuncio Pubblicitario
il circolone

Arbitri: Alessandro Dipietro, Ken Mollard – Gaurdalinee: Marc Henri’ Progin, Simon Wust

national league
Classifica

Gli highlights della partita da MySports

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Capelli
Marco Capelli
Dalla magica notte di Davos..La maxi rissa di Ambrì..Il dramma di Schafhauser..La finale con quelli di "Lassù"..Gli olimpionici finlandesi di Torino 2006..i play-out..fino ad oggi con il ritorno ai vertici. Trent'anni di passione nata per gioco, ora sono qui a raccontarla.

Lascia un commento