Carolina Molteni stellina AG Comense, è la giovane Panathlon ’22

carolina molteni
[ethereumads]

La 33^ edizione del Premio Panathlon Giovani va a Carolina Molteni, ostacolista 2006 di A.G. Comense con davanti a sé una luminosa carriera.

Forte in pista ma forte pure sui libri. Un connubio perfetto che di certo non poteva passare inosservato al Panathlon di Como che anche quest’anno, come accade dal oltre tre decenni a questa parte, ha deciso di assegnare un premio a quel ragazzo (o ragazza) che più si è distinto in questo 2022 scolastico e sportivo. Una proclamazione che è avvenuta quest’oggi presso la Banca Generali Private del capoluogo lariano, istituto che da tempo sostiene questa iniziativa.

Una scelta che è ricaduta su Carolina Molteni, giovanissima e promettentissima ostacolista dell’A.G. Comense. Classe 2006, aveva fatto parlare di sé lo scorso giugno, quando a Milano riuscì a laurearsi campionessa italiana 400 hs nella categoria Allieve con il tempo di 1:02.76. Ma che per la ragazza seguita dal tecnico Marco Marinetti non è stato il primo acuto nella sua ancora brevissima carriera, poiché nel 2021 aveva già conquistato il tricolore nei 300 hs Cadette in quel di Parma. Arrivando inoltre seconda nella prova a squadre valevole per la 4×100.

Insomma, un’atleta che sicuramente ha tutte le carte in regola per ritagliarsi fra qualche anno uno spazio importante nel mondo dell’atletica che conta. Nel frattempo però si sta ben distinguendo anche fra i banchi del Setificio, dove è iscritta al terzo anno dell’indirizzo di chimica. Carolina Molteni succede così nell’albo d’oro alla lottatrice Angela Casarola e al canottiere Giulio Campioni, premiati rispettivamente nel 2021 e 2020.

carolina molteni
Uno scatto della conferenza stampa

A testimoniarne il buon rendimento da studentessa è stato il presidente della Commissione Premio Giovani del Panathlon. “Anche questa volta non è stato facile designare il vincitore, vista l’elevato livello dei tanti curricula sportivi e scolastici arrivati – le parole di Davide Calabrò -. Per Carolina, oltre agli eccellenti risultati in pista, fondamentale è stato il netto miglioramento in termini di giudizio tra il primo e il secondo quadrimestre”.

“Non me l’aspettavo – il commento di una sorpresa Carolina Molteni  – e quando mi è stato comunicato per me si è trattato di una grande gioia, che mi ripaga dei tanti sacrifici per fare combaciare studio, allenamenti, gare e tempo libero. Dedico questo premio alla mia famiglia, che mi è sempre stata al fianco condividendo tutti i miei sforzi e a tutti gli amici, che mai mi hanno fatto mancare appoggio”.

La consegna del Premio Panathlon Giovani Banca Generali avverrà domani sera al Palace Hotel di Como in occasione della Cena degli Auguri indetta dal club lariano del presidente in carica Edoardo Ceriani, che si è espresso così: “Per noi si tratta di uno dei momenti più importanti e coinvolgente dell’anno panathletico, perché ancora una volta riesce a coniugare al meglio il rapporto tra club, territorio, mondo della scuola e dello sport. Personalmente sono molto contento del fatto che nel mio triennio di presidenza si siano distinti giovani di tre discipline diverse, come canottaggio, lotta e, adesso, atletica leggera“.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento