Blancpain Gt: esordio vincente per Dinamic a Monza

Blancpain Gt
il massimo della pizza banner

Successo tanto spettacolare quanto inaspettato quello del team italiano Dinamic Motorsport nell’esordio del Blancpain Gt Endurance in quel di Monza, in una gara caratterizzata dalla pioggia copiosa e condizioni molto incerte.

Proprio l’asfalto bagnato della pista brianzola ha riservato una tre ore di gara davvero ricca di colpi di scena e continui protagonisti alternatisi nelle posizioni di testa. Il team emiliano, grazie al prezioso apporto di Rizzoli-Bachler-Ashkanani, è riuscito a sfruttare le tante interruzioni in regime di Full Course Yellow e safety car (ben tre) per risalire la classifica dopo una qualifica – altrettanto bagnata – piuttosto deludente. Mettiamoci anche una dose di episodi sfortunati riguardanti gli altri equipaggi in lotta per la vittoria, ed ecco incoronato il weekend trionfale della squadra italiana.

La loro Porsche #54 ha infatti beneficiato di una foratura dell’Audi #25 del team Sainteloc, in testa fino alla fase cruciale della gara ma costretta ad abbandonare le prime posizioni a una ventina di minuti da termine. Da lì in poi è stata tutta un’apnea fino al traguardo, con il team Dinamic vincitore alla prima apparizione nel Blancpain Gt Endurance. La giornata positiva dei colori italiani è stata incoronata anche dal secondo posto della Lamborghini del team FFF, condotta dal lecchese Marco Mapelli, da Andrea Caldarelli e dal danese Lind. Anch’essi sono stati bravi a rimontare dal fondo, esattamente come la Mercedes #4 dei campioni in carica Engel-Buurman-Stolz, terzi al traguardo. Sfortuna invece per gli altri due piloti italiani di punta, Raffaele Marciello e Mirko Bortolotti. Il primo, in gran spolvero nelle prove libere, ha condotto per alcune fasi della gara prima di incappare in una crisi di gomme. Quando i suoi compagni di squadra stavano conducendo la Mercedes #88 in quinta posizione, è stato invece un problema ad una sospensione a compromettere definitivamente la loro gara. Non è andata meglio al driver Lamborghini, che dopo la fantastica pole mattutina sotto l’acqua ed un primo stint condotto in vetta, ha visto i suoi coequipier non riuscire a tenere il suo ritmo. Una serie di episodi sfortunati ha poi costretto la Huracan #63 al ritiro definitivo a mezz’ora dal termine.

Blancpain Gt
Il belga Ugo de Wilde ha trionfato nella gara inaugurale della Formula Renault Eurocup con la nuova vettura Tatuus

Formula Renault Eurocup

Annuncio Pubblicitario

Altra serie protagonista di contorno al celebre Blancpain Gt è stato il monomarca delle monoposto Renault, che ha visto a Monza il debutto delle nuove vetture Tatuus. I primi vincitori della stagione sono stati i giovani Ugo de Wilde ed il russo Alexander Smolyar, con quest’ultimo che è riuscito a trionfare in una gara2 condizionata dalla safety car per quasi tutta la sua durata, insieme alla pioggia. Il pilota del team Smp ha preceduto Martins ed il nostro Lorenzo Colombo. Quest’ultimo ha riscattato una sfortunata gara1, nella quale è finito subito out in partenza dopo la pole position, e favorendo la fuga solitaria del belga de Wilde. Il giovane pilota del team Jd (poi ritirato nella seconda corsa) non ha avuto problemi nel conquistare la prima vittoria asciutta della stagione, davanti all’altro nostro portacolori Leonardo Lorandi e l’indiano Maini. Malvestiti ha invece animato la gara chiudendo al quinto posto.

Blancpain Gt
La McLaren #14 ha fatto man bassa di vittorie nella Gt4 European Series, con una sonora doppietta

Gt4 European Series

Due gare estremante combattute, ma che alla fine ha visto due soli dominatori. McKay-Lessenes hanno infatti vinto le due manche inaugurali sulla pista di Monza, dimostrandosi imbattibili sia sull’asciutto che sotto l’acqua. La loro McLaren #14 ha combattuto fin sotto la bandiera a scacchi con la vettura gemella di Benyahla-Fagg e la Bmw M4 di Knap-Udell. Con il bagnato della seconda gara i protagonisti si sono alternati, eccezion fatta per la McLaren dei vincitori. La Mercedes di Schouten-Strous e l’Audi di Freiburghaus-Madsen sono infatti riusciti a conquistare il podio sfuggito in gara1, seppur molto staccate dal vincitore.

Blancpain Gt Sport Club

La serie dedicata ai gentleman ha visto un dominio targato Reno Muller, che ha portato alla vittoria in entrambe le corse la sua Honda Nsx Gt3. Imprendibile il pilota danese, che in un’asciutta gara1 ha preceduto le Ferrari di Cordoni e Sultanov. Quest’ultimo ha coronato il proprio weekend con il secondo posto nella seconda corsa, precedendo la Mercedes di Mowle.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento