Alex Re comanda davanti al padre nella 1^ giornata del Rally di Como

Alex Re
il massimo della pizza banner

Si è aperto come un vero e proprio affare in famiglia l’edizione 2019. Dopo le due speciali inaugurali di Sormano e Ghisallo, sono Alex Re ed il padre Felice ad issarsi in cima alla classifica assoluta.

Una partenza molto promettente per i due comaschi, che si sono divisi equamente i primi due crono dell’evento. Alex Re ha replicato al primo miglior tempo del padre, sopravanzandolo in cima alla graduatoria e portando la Volkswagen Polo R5 al top sin dai suoi primi chilometri sulle strade lariane. A 4″1 segue quindi Felice, sempre velocissimo sulle strade casalinghe con la ormai collaudata Skoda Fabia R5. Buono anche lo start del giovane Luca Bottarelli, issatosi anche primo tra i finalisti partecipanti all’ultimo round della Rallycup Italia. In una classifica molto corta, il bresciano precede di 2″5 il piemontese Corrado Pinzano, quarto assoluto ed anch’egli al volante di una vettura della casa di Wolfsburg.

Alex Re
Corrado Fontana è leader, ma con solo otto decimi su Gilardoni, nella Supercoppa Wrc Italia

Chiude la top five provvisoria di questo Rally di Como un eccellente Andrea Spataro, che chiude un pacchetto di cinque piloti racchiusi in meno di dieci secondi. Più in difficoltà gli altri locali, con Silva-Pina noni a 15″3 e Porro-Cargnelutti addirittura diciassettesimi in un debutto complicato con la Hyundai i20 R5.

Passando invece alla Supercoppa Wrc Italia è testa a testa tra i due contendenti al successo della passata stagione. Si tratta, ovviamente, di Corrado Fontana e Kevin Gilardoni. Esattamente come Alex Re ed il padre, i due si sono divisi i primi due crono, con il vincitore dell’edizione 2018 leggermente avvantaggiato per soli otto decimi. E domani tra i due sarà sicuramente battaglia aperta. Più attardati invece i diretti inseguitori, con Marco Paccagnella terzo a 17″3 con la sua “vecchia” Focus Wrc. Il lariano ha una mano sul podio di classe, considerando i quasi quindici secondi di margine sulla Citroen Ds3 di Mirko Puricelli.

Annuncio Pubblicitario

Nella giornata di domani il Rally Aci Como entrerà nel fulcro del suo svolgimento, con le restanti sei prove speciali che decreteranno i vincitori di questa numerosissima edizione. I 198 iscritti hanno infatti costretto gli organizzatori a cancellare l’ultima prova prevista oggi, il secondo passaggio sulla Sormano che si sarebbe dovuta disputare in notturna. Nella speranza che tutto si disputi regolarmente ed in orario nella seconda tappa, la giornata di domani inizierà con Alex Re e tutti i concorrenti impegnati sul primo passaggio sulla “Grandola” alle 9.30, seguita dalla “Corrido” alle 9.54. Alle 11.11 partirà la prova in Val d’Intelvi, denominata “Alpe Grande”. Nel pomeriggio si ripeterà il medesimo giro, con la prima prova alle 14.01, seguita alle 14.25 dall’altra prova in Val Cavargna mentre l’ultima ps partirà alle 15.42. L’arrivo è previsto per le 17 a Como in Piazza Cavour.

Alex Re
Un ottimo Luca Bottarelli è in testa tra i finalisti della Coppa Italia con la sua Skoda Fabia R5

Qui la classifica al termine della prima giornata del Rally di Como 2019

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento