Aci Weekend: pioggia ed ultimi titoli assegnati a Monza

Aci Weekend

Con una due giorni di pioggia è andata in scena la chiusura della stagione della velocità a Monza, con i protagonisti dei maggiori campionati italiani impegnati nell’Aci Weekend.

Che l’acqua avrebbe contraddistinto il fine settimana brianzolo era abbastanza prevedibile, con il cielo monzese che non ha tradito le umide aspettative. Un fattore in più da considerare nell’intrigante bagarre per i titoli ancora in palio, nella fattispecie per il Campionato Italiano Gt e la Porsche Carrera Cup Italia. Il primo è giunto in Brianza con tre contendenti ancora in lizza: la Lamborghini #63 di Postiglione-Mul, la Mercedes #22 di Rovera-Agostini e la Bmw #15 di Comandini-Johansson. Nessuno di essi è stato però protagonista nella prima gara del weekend, che definire caotica sarebbe riduttivo. Un regime di safety car prolungato proprio nel momento dei cambi pilota ha infatti provocato una situazione confusionaria, al termine della quale i leader sono stati a sorpresa Abe-Colombo con la Ferrari #71. Dietro di loro, nell’ordine, sono giunti tutti i contendenti alla corona, che si sono quindi dati appuntamento per il giorno seguente. Qui è stata ancora la pioggia a farla da padrona, specialmente nel finale di gara. Sembrava infatti tutto fatto per la Lambo #63, in testa fino allo scroscio di pioggia negli ultimi giri. Proprio mentre la Mercedes #22 e la Bmw #15 rientravano ai box per montare gomme rain, la verde Huracan restava in pista con gomme slick. Una scelta che ha condannato Postiglione-Mul, che hanno dovuto guidare sulle uova mentre i diretti rivali Agostini-Rovera andavano a prendersi il titolo assoluto.

Aci Weekend
Non ce l’ha fatta Bertonelli a vincere il titolo della Carrera Cup, finito nelle mani di Iaquinta

Altra serie decisa in quel di Monza è stato il monomarca dedicato alle Porsche, che ha visto vincitore Simone Iaquinta. Il siciliano, nonostante una classifica sub judice per i tempi ancora da verificare della prima qualifica, ha posto una pietra pesante con la vittoria in gara1, guadagnando la momentanea vetta della classifica. In una pazza gara2 gli è quindi bastato chiudere sesto, in una corsa chiusa al fotofinish con tre vetture insieme sotto alla bandiera a scacchi. Laurini ha avuto la meglio dopo aver optato per le slick in una pista che andava asciugandosi, precedendo per pochi millesimi Bertonelli e Quaresmini. Niente da fare per Kujala, Conwright e Fulgenzi, giunti a Monza ancora in lizza per il titolo e protagonista di varie disavventure.

Aci Weekend
Il norvegese Hauger ha dominato le tre gare della F4

Altre serie protagoniste dell’Aci Weekend sono state le formule, che hanno avuto dei protagonisti ben definiti. In Formula 4 è stato il norvegese Hauger, già vincitore del campionato, che ha conquistato una sonora tripletta sul bagnato. Tre belle gare ricche di sorpassi e colpi di scena, con il giovane Aron laureatosi rookie of the year. nella Formula Regional, invece, il brasiliano Igor Fraga ha conquistato due vittorie con i piloti del team Prema sempre a ridosso. L’ultima gara è stata invece firmata dal campione in carica Frederik Vesti, che ha dominato sotto l’acqua davanti al compagno di squadra Fittipaldi.

Annuncio Pubblicitario

Conclude il quadro delle categorie in pista il Tcr Italy ed il Mini Challenge. Se quest’ultimo ha visto una netta supremazia del neo campione in carica Sandrucci, la serie dedicata alle vetture turismo ha vissuto due gare rocambolesche. Con il titolo già vinto da Tavano, Pellegrini ha fatto del suo punto forte la strategia in gara1, optando per le slick poco dopo la partenza. Stesso discorso per le Audi di Bettera e Guidetti, entrambi a podio. Bella vittoria conclusiva per Greco, secondo in campionato con la sua Cupra davanti ad un ottimo Guidetti.

Con il termine della stagione della velocità con l’Aci Weekend, l’Autodromo di Monza tornerà in azione a metà novembre per il Rally Vedovati, marcia di avvicinamento per il Monza Rally Show.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Sambruna
Alessio Sambruna
Cresciuto a pane&motori, ho fatto ben presto dell’Autodromo di Monza la mia seconda casa. Fan delle due e quattro ruote, in particolare di rally. Abbino la mia passione per le competizioni motoristiche a quella della scrittura, facendo di esse i miei principali interessi.

Lascia un commento